DEFENDER

Home »  Prodotti per barche »  DEFENDER

On agosto 24, 2015, Posted by , In Prodotti per barche, With No Comments

Primer epossidico bicomponente modificato utilizzabile su qualsiasi tipo di supporto. Questo prodotto può essere impiegato come primer o come fondo nei cicli di verniciatura. La sua peculiarità è quella di poter essere ricoperto a distanza di tempo con ogni tipo di antivegetativa Boero. Ideale per la carena ma anche per il fuoribordo e le sovrastrutture.

PREPARAZIONE DELLA SUPERFICIE
Per le superfici  già trattate con prodotti vernicia nti in cattivo stato è importante operare l’asporta zione totale del vecchio ciclo, fino al supporto.
Acciaio:
eseguire  il  trattamento  di  sabbiatura  di  grado  Sa 2½  (ISO  8501-1/3)  o,  in  alternativa,  una discatura  meccanica  di  grado  St  3  (ISO  8501  –  1).  Ricoprire  con  Defender,  il  metallo  trattato  allo standard di cui sopra, prima che quest’ultimo presenti eventuali macchie da ossidazione.
Alluminio:
carteggiare  con  dischi  a  grana  grossa  (discatura  meccanica)  o,  in  alternativa,  eseguire  il trattamento di sabbiatura: lo strato superficiale del metallo dovrà essere rinnovato in maniera completa e uniforme, asportando ogni residuo di ossidazione.
Legno:
impregnare la superficie con una mano di Polywood,preventivamente carteggiata con carta n.
P60-P80 e pulita. Carteggiare quindi la superficie con carta n. P150-P180.
Gel coat:
sgrassare con Sirio, risciacquare e carteggiare la superficie con carta abrasiva n. P120-P150.

CONDIZIONI D’APPLICAZIONE
Per evitare il formarsi di condensa, la temperatura del supporto deve essere superiore al punto di rugiada almeno di 3°C. Durante l’applicazione ed il periodo di reticola
zione la temperatura dell’ambiente non deve essere inferiore ai 10° C e
non superare i 30° C e la temperatura minima del supporto non deve essere inferiore ai 5° C, in quanto il processo di reticolazione viene notevolmente rallentato a temperature inferiori. E’ sconsigliabile in ogni caso l’applicazione quandol’umidità relativa supera l’80%. E’ importante effettuare il rilievo dei parametri termoigrometrici in prossimità del
supporto da trattare. Assicurare un’adeguata ventilazione quando la pittura viene applicata in spazi chiusi.